Morchella esculenta

Morchella Esculenta

Anche per quest’anno malgrado il secco arido di questo ultimo periodo, le morchelle cominciano a farsi strada nel sottobosco, cominciavo a disperarmi e a credere di non vederle, invece in un venerdì piovigginoso nel san danielese sono arrivate puntuali anche quest’anno.

quindi toccherà aspettare la sorella che sicuramente ci preparerà una gustosissima pasta.

Vi ricordo che le morchelle oltre che essere uno dei funghi primaverili più ricercati (forse perché sono i primi) sono tossici perché contengono tossine termolabili, quindi se le trovate dovete prima cuocerle a lungo almeno 20-30 minuti di cottura, o eventualmente essiccarli .Per concludere la Morchella esculenta cresce in boschi di latifoglie e predilige l’olmo, il frassino e i terreni sabbiosi.

Queste sono le prime speriamo in una primavera abbondante e ricca di funghi, vi ricordo se andate in boschi di vestirvi in maniera appropriata , visto anche il risveglio della natura e delle zecche, altro prodotto da non sottovalutare, molto pericoloso e capace di danni enormi, attenzione il piccolo a volte è più dannoso del grande , quindi le dimensioni possono ingannare, usate repellenti adatti e docce accurate ogni volta che tornate a casa dal vostro giro nel prato, bosco ecc…

alla prossima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Morchella esculenta”